Doctorventura
Doctorventura

Prestazioni

Qui di seguito trovate una lista delle prestazioni offerte da Doctorventura di Belvedere marittimo. Se avete delle domande potete rivolgervi direttamente a noi e fissare un appuntamento.

Prestazioni principali

Prevenzione medica

Nell'ambito della politica sanitaria attuale la prevenzione medica riveste un ruolo di primaria importanza. Lo studio medico del Dott. Ventura fornisce la possibilità di effettuare gli esami di prevenzione che desiderate.

 

  • Visite a domicilio

  • Esami dell'apparato cardio-circolatorio

  • Ecocardiogramma Color Doppler

  • Ecocolor Doppler Tronchi sovraortici 

  • ECG, ECG dinamico (24 ore)

  • HOLTER ECG POLISONNOGRAFIA 
  • Controllo P acemaker e defibrillatori 

  • Esami ambulatoriali

    Diagnosi e terapia delle aritmie cardiache ipo/ipercinetiche

    - Diagnosi e terapia della cardiopatia ischemica e dell’infarto miocardico

    - Diagnosi e terapia dell’ipertensione arteriosa e delle sue complicanze

    - Diagnosi e terapia dello scompenso cardiaco

    - Diagnosi e terapia delle cardiomiopatie e valvulopatie

     

Ecografia

L'ecografia in termini specialistici viene definita sonografia. Gli esami ecografici consentono di visualizzare e valutare lo stato degli organi interni.

 

Introduzione

L’ecocardiogramma è un esame che permette al medico di visualizzare le immagini del cuore, queste possono aiutarlo a scoprire se la struttura e la funzionalità del muscolo cardiaco sono normali, o se al contrario c’è qualche problema.

In questo articolo spiegheremo perché è necessario l’ecocardiogramma e che cosa avviene durante quest’esame.

Cuore

Cuore

Cuore (http://it.wikipedia.org/wiki/File:Cuore.jpg)

Il cuore è il muscolo più importante del corpo umano: la sua funzione principale è quella di pompare il sangue verso i polmoni ed il resto dell’organismo. E’ diviso in due parti, quella destra e quella sinistra e, ogni parte a sua volta è suddivisa in due cavità:

  • l’atrio,
  • il ventricolo.
  1. Il sangue proveniente dall’organismo arriva nell’atrio destro del cuore, percorrendo grandi vene.
  2. Dall’atrio destro, poi, viene pompato nel ventricolo destro.
  3. In seguito giunge nell’arteria polmonare e nei polmoni, dove riceve l’ossigeno e rilascia l’anidride carbonica.
  4. Dai polmoni, il sangue passa nell’atrio sinistro e poi nel ventricolo sinistro.
  5. Dal ventricolo sinistro viene distribuito in tutto l’organismo attraverso l’aorta, l’arteria principale del nostro organismo.

Le valvole separano ciascun atrio dal ventricolo corrispondente ed i due ventricoli rispettivamente dall’arteria polmonare e dall’aorta: il sangue, quindi, può circolare in una sola direzione

Il cuore è circondato da una sottilissima membrana, il pericardio, che gli consente di battere con ritmo regolare.

Anche il cuore è un tessuto vivente, quindi ha bisogno dell’irrorazione sanguigna come tutto il resto dell’organismo. Pompa il sangue verso se stesso attraverso diversi vasi sanguigni che irrorano direttamente il muscolo cardiaco e sono detti arterie coronarie.

Cuore ed ecocardiogramma

Il cuore può essere colpito da molte malattie diverse, le patologie cardiache sono la prima causa di morte nei paesi occidentali.

  • Alcune malattie cardiache sono causate dal fatto che i vasi sanguigni che irrorano il cuore si ostruiscono, provocando un attacco cardiaco: queste sono dette coronaropatie.
  • Altre patologie, invece, colpiscono le valvole cardiache, che possono restringersi troppo oppure non assolvere più adeguatamente alla loro funzione di sbarramento. Se si restringono per il sangue diventa difficile attraversarle, mentre se si indeboliscono il sangue può cominciare a scorrere nella direzione sbagliata provocando problemi alla funzionalità cardiaca.
  • Alcune malattie cardiache colpiscono il muscolo cardiaco indebolendolo ed anche le infezioni sono in grado di danneggiare le valvole e il cuore.
  • Il sangue può coagularsi all’interno del cuore, aumentando la probabilità di essere colpiti da un infarto.
  • Il pericardio, la membrana che riveste il cuore, può essere colpito da un’infezione, oppure riempirsi di sostanze liquide.

Il medico è in grado di ottenere molte informazioni sul cuore auscultando il battito cardiaco, misurando la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Anche l’elettrocardiogramma (ECG), cioè il tracciato del battito cardiaco, può rivelarsi estremamente utile, tuttavia l’ecocardiogramma permette al medico di ottenere un’immagine del cuore senza fare ricorso a procedure invasive, cioè senza inserire nessuno strumento all’interno del vostro corpo.

Con l’ecocardiogramma, il medico può ricavare informazioni su:

  • Funzionamento delle cavità cardiache e delle valvole,
  • Circolazione sanguigna all’interno del cuore (attraverso l’ecocardiografia doppler),
  • Eventuali infiammazioni della membrana cardiaca,
  • Funzionalità del muscolo cardiaco dopo un infarto,
  • Eventuali tumori che compromettono la funzionalità cardiaca o tumori cardiaci.

Come funziona

Per creare un’immagine del cuore le onde sonore vengono fatte rimbalzare dal cuore verso un dispositivo collocato sul petto, nella zona immediatamente sopra al muscolo cardiaco.

Quando le onde raggiungono il cuore l’eco rimbalza verso il dispositivo, la velocità e l’intensità delle stesse forniscono informazioni sul tessuto cardiaco, che sono tradotte in un’immagine.

La tecnologia usata è simile a quella dell’ecografia, l’esame che ad esempio permette di vedere il bambino quando ancora è nella pancia della madre.

Il medico è in grado di leggere le immagini per rendersi conto dell’anatomia dei muscoli, delle valvole e delle altre strutture e funzioni del cuore.

Per l’ecocardiogramma non è necessaria alcuna preparazione. È consigliabile indossare abiti comodi, con una maglia facile da sbottonare e da togliere.

L’ecocardiogramma produce immagini animate, che mostrano il cuore mentre si contrae e batte; è anche in grado di visualizzare la circolazione sanguigna all’interno del cuore.

Durante l’ecocardiogramma

Vi sarà richiesto di svestirvi dalla vita in su e di stendervi su un apposito lettino. L’ecografista vi posizionerà gli elettrodi sul petto, sui polsi e sulle caviglie per effettuare un elettrocardiogramma contestualmente all’ecocardiogramma.

Uno speciale gel lubrificante sarà spalmato sul vostro petto e sul trasduttore, l’apparecchiatura che emette le onde sonore.

L’ecografista muoverà il trasduttore sul vostro petto, esercitando una leggera pressione; vi potrà chiedere di sistemarvi meglio, oppure di respirare profondamente, oppure ancora di rimanere immobili durante l’esame.

L’ecocardiogramma non è per nulla doloroso e non comporta alcun rischio, comunque è consigliabile comunicare all’ecografista se vi sentite scomodi, a disagio o in ansia. La cosa migliore da fare è rilassarvi. Se vi interessa, potrete chiedergli se è possibile dare un’occhiata al vostro cuore!

Con gli attuali ecografi si possono eseguire ecocardiogrammi secondo almeno quattro modalità:

  1. Monodimensionale (Ecocardiografia M-mode),
  2. Bidimensionale (Ecocardiografia B-mode)
  3. Doppler (Ecocardiografia Doppler)
  4. Doppler con codifica di colore (Ecocardiografia Color-Doppler)

Mentre con le prime due modalità è possibile acquisire informazioni sulle dimensioni delle camere cardiache, spessore delle pareti, contrattilità miocardica, anomalie dei vasi venosi ed arteriosi e struttura delle valvole, con l’ecocardiografia (color) doppler è possibile valutare il flusso di sangue (conoscendo direzione e velocità) nelle camere cardiache ed attraverso le valvole.

Sfruttando l’effetto Doppler, ossia una variazione della frequenza negli ultrasuoni di ritorno, si possono conoscere informazioni su velocità e direzione del flusso sanguigno all’interno del cuore. Il Doppler può essere pulsato oppure ad onda continua. Nel caso di ecodoppler a colori si sovrappongono diversii segnali Doppler con il risultato di riuscire a rappresentare graficamente il flusso sanguigno con una codifica a colori: il sangue che fluisce verso il trasduttore appare in rosso, mentre quello che se ne allontana in blu; le alte velocità appaiono come “piume” bianche o verdi.

L’esame di solito non dura più di 45 minuti. Alla fine l’ecografista rimuoverà gli elettrodi e vi aiuterà a pulirvi dal gel lubrificante rimasto sul vostro petto.

Dopo l’ecocardiogramma

L’ecocardiogramma è un esame ambulatoriale, cioè dopo averlo eseguito è possibile ritornare immediatamente a casa e riprendere le normali attività.

L’ecografista invierà i risultati a un cardiologo, un medico specializzato nelle malattie cardiache, che li analizzerà.

Il cardiologo, infine, potrà discutere l’esito direttamente con voi oppure inviarlo al vostro medico di famiglia. Vi consigliamo di chiedere al vostro medico entro quando saranno disponibili gli esiti.

Altre prestazioni:

Contatti per gli appuntamenti

Dott. Giorgio Ventura

 

Studio: 

Corso Vittorio Emanuele 1

87020 Diamante (CS)

 

 

Via A. Forni

88063 Catanzaro Lido (CZ)

 

Tel.: +39 338 5407414

 

SI RICEVE PER APPUNTAMENTO

 

Orari d'apertura: 16.00 -20.00

 

Puoi prenotare collegandoti a

www.idoctors.it

News

Nuovo sito web

Visitate il nostro sito! Troverete informazioni sul nostro studio medico Doctorventura di Belvedere marittimo e le ultime novità nel campo della medicina.

 

Tutte le novità

Informazioni per i pazienti

Qui troverete tutte le informazioni di cui avete bisogno per appuntamenti e visite presso il nostro studio medico.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Doctorventura Contrada Castromurro 215 87021 Belvedere marittimo Partita IVA: